Skip to main content
In Vacanza con Loro In Vacanza con Loro
332326324

Passeggiando sotto la pioggia

Autunno, tempo di week end in campagna o al lago e di passeggiate…ma che succede al nostro fedele amico a quattro zampe se all’improvviso ci coglie la pioggia? Ecco precauzioni e consigli da prendere in merito e qualche intervista…

Pubblicato il 13 ottobre 2014

Pare proprio che i cani si dividano in due categorie omogenee: quelli che amano uscire anche con la pioggia e quelli che, invece, non la sopportano proprio. C’è abbastanza equilibrio anche tra quelli che indossano l’impermeabile e quelli che affrontano l’acqua senza protezione. Perché d’autunno, qualche volta, soprattutto in campagna nel week end l’impermeabilino è un “must”….

Ma lasciamo la parola ai diretti interessati…

1239642_37126400Le interviste a quattrozampe

Duke, per esempio, è un Setter Irlandese di nove anni che adora scorrazzare nei prati sotto la pioggia: le sue origini irlandesi, probabilmente, sono alla base di questa sua predilezione. Ama le giornate di pioggia – anche perché ci sono in giro pochi cani che lo possono disturbare dalla sua caccia ai piccioni. Quando piove è sempre bene fargli indossare l’impermeabile: questo ci facilita la fase di asciugatura quando rientriamo dalla passeggiata e, speriamo, lo preservi dai reumatismi.

Sempre al parco, incontriamo Caterina, a spasso con i suoi due cani, Leonì, una meticcia di tre anni, e Gus, un Pincher medio di otto anni: “Porto sempre fuori i miei cani, anche quando piove, ma Gus non lo gradisce molto: per nessuno dei due utilizzo l’impermeabile e, quando torniamo a casa, li asciugo sempre, solo con l’asciugamano, perché hanno paura del phon. E lo fa, soprattutto, quando trascorre il fine settimana nella sua casa sul lago. In quel caso la precauzione diventa davvero indispensabile.

Anche Katia ha due cani, un Labrador americano color cioccolato di tre anni, che si chiama Nevis e un bellissimo meticcio nero, Black, anche lui di tre anni circa: “I miei cani stanno di gran lunga meglio in inverno che in estate, quando fa talmente caldo che Nevis si rifiuta addirittura di uscire e spesso la devo trascinare fuori: col freddo mangiano di più, giocano tanto tra di loro ed escono più volentieri. Black è un po’ infastidito dalla pioggia, mentre Nevis ama talmente tanto l’acqua che, quando siamo in montagna da mia mamma, va a farsi comunque un bagno nel laghetto”.
“Carlotta – ci racconta Anna, la proprietaria di uno splendido Alano blu di due anni – non vuole affatto uscire quando piove ma, visto che lo deve fare comunque, le metto sempre l’impermeabile, per cercare di renderle l’esperienza meno “traumatica”. Quando torniamo a casa, non riesco proprio ad asciugarla con il phon e devo limitarmi a usare un asciugamano. In inverno integro la sua dieta con una quantità maggiore di proteine, dandole qualche croccantino in più e degli integratori a base di calcio e ferro”.

“Lulù – ci dice Gloria – è la mia meticcia di dieci anni: ama molto uscire con la pioggia e rotolarsi nelle pozzanghere. Non le ho mai messo l’impermeabile, ma ora vorrei cominciare a farlo, perché ho paura che le possano venire i reumatismi. A casa, però, la asciugo sempre molto bene. In inverno non le cambio il tipo di pappa, ma aumento un po’ la dose di carne (cibo umido in scatola)”.

Camillo è a passeggio con la sua amica Silvana che ci racconta: “Questo simpatico volpino ha tre anni e vorrebbe sempre uscire, con il sole e con la pioggia, per lui non c’è nessuna differenza. Vorrei abituarlo a mettere l’impermeabile, perché per me sarebbe più facile asciugarlo quando torniamo a casao magafri siamo via per il wwek end, ma lui non ne vuole proprio sapere. Anche se non sono io a preparargli la pappa, so che le sue abitudini alimentari in inverno non cambiano”.

Le abitudini alimentari per un Week End di Vacanza

Per quanto riguarda le abitudini alimentari, infine, solo qualche proprietario aggiunge alla pappa del proprio cane vitamine o integratori o aumenta la razione di carne: la maggior parte dei cani non cambia alimentazione in inverno. Ma se si prevede un fine settimana o addirittura qualche giorno in più di passeggiate e scorribande all’aria aperta un integratore diventa importante?

E’ giusto comportarsi così? E’ corretto aumentare la dose di carne o di proteine? E’ bene somministrare al cane un integratore vitaminico in inverno? Insomma: con la stagione fredda si deve dare al cane una pappa diversa? E il tutto vale specie se siamo in vacanza.

E per quanto riguarda la questione “impermeabile sì-impermeabile” no? Un cane, magari anziano, dovrebbe evitare di inzupparsi di pioggia? Il nostro amico a quattro zampe soffre per gli sbalzi di temperatura a cui è sottoposto quando passa da un appartamento spesso surriscaldato all’esterno, dove la temperatura si aggira magari intorno allo zero?

1241841_73986003Il parere degli esperti

Abbiamo girato queste domande ai nostri consulenti veterinari. Spiega la dottoressa Cinzia Cortellezzi di Milano: “A mio parere il cappotto non è indispensabile, nemmeno per i cani a pelo raso. Può essere consigliato per cani molto anziani o convalescenti da lunghe malattie e solo se il freddo è molto intenso. Invece l’impermeabile, in caso di pioggia, è sempre consigliabile, come indispensabile è asciugare accuratamente le zampe alla fine della passeggiata specie se siamo via per un periodo di vacanza e la situazione si presenta diversa dalle normali abitudini del nostro cane. Questi accorgimenti aiutano a prevenire disturbi di tipo articolare quando il nostro cane invecchia.

Per quanto riguarda la dieta, nei cani che vivono in appartamento, non ci sono indicazioni particolari da seguire nella stagione fredda, ovviamente il discorso non vale per i cani che vivono all’aperto. Per loro può essere necessario aumentare un po’ la quantità di cibo durante l’inverno, anche se non esistono regole precise in merito.

Ma se intendiamo trascorrere un fine settimana alla’aria aperta o una vacanza invernale in campagna o ai monti e il cane verrà sottoposto a uno sforzo fisico diverso, allora un’integrazione alimentare può essere buona cosa, in forma di integratore in commercio o di una quantità più elevata di cibo”. E in questo caso le possibilità sono tante. Basta recarsi in un buon pet shop e scegliere secondo il gusto del nostro amato quattro zampe….