Skip to main content
In Vacanza con Loro In Vacanza con Loro
332326324

IN SARDEGNA UNA SPIAGGIA DAVVERO A “MISURA DI CANE”.

Anche in spiaggia, ormai, si parla “animal friendly”: ed è proprio in tema di vacanze dalla parte dei nostri cani, che Lega Nazionale per la Difesa del Cane segnala la spiaggia di Porto Pino, la frazione del Comune di Sant’Anna Arresi in Sardegna che, proprio dietro impulso di LNDC, ha voluto adottare politiche Animal Friendly […]

Pubblicato il 22 luglio 2015

Anche in spiaggia, ormai, si parla “animal friendly”: ed è proprio in tema di vacanze dalla parte dei nostri cani, che Lega Nazionale per la Difesa del Cane segnala la spiaggia di Porto Pino, la frazione del Comune di Sant’Anna Arresi in Sardegna che, proprio dietro impulso di LNDC, ha voluto adottare politiche Animal Friendly nell’ottica di un miglioramento dei servizi a disposizione degli animali e dei loro proprietari.

Nella cornice di una delle più belle “perle” del MediterrBau-Beach-LNDC-564x752aneo, il binomio cane-proprietario esce vincitore con servizi garantiti gratuiti proprio grazie ai volontari di Lega Nazionale per la Difesa del Cane. A disposizione dei bagnanti umani e “non”, sulla spiaggia “Area Animal Friendly” di Sant’Arresi ci sono ciotole con acqua sempre fresca, eco-astucci tascabili per una spiaggia pulita e sicura, sacchetti per le deiezioni, e persino un efficientissimo presidio di pronto soccorso veterinario a disposizione degli ospiti a quattro zampe.

Il progetto socio culturale “Area Animal Friendly – spiaggia di Porto Pino”, nasce nel 2009 con l’azione coordinata tra  Ente Comunale e LNDC. Il tutto con l’obiettivo non solo di garantire la tutela del benessere e dei diritti degli animali, ma anche di vedere equiparati i diritti di milioni di cittadini che vivono con un animale di affezione e non vogliono “dimenticarli” a casa durante le vacanze estive. Un progetto che è ormai una realtà acquisita e, proprio nell’estate 2015, sta godendo di uno straordinario e indubbio successo che non solo soddisfa proprietari e animali, ma si traduce anche in una spinta propulsiva verso un turismo più rispettoso dell’ambiente e dell’ecosostenibilità.

E proprio in quest’ottica ci sorge l’obbligo di ricordare che Lega Nazionale per la Difesa del Cane è sempre alla ricerca di strumenti utili non solo per combattere il deplorevole fenomeno dell’abbandono (un fenomeno che purtroppo ci fa pagare un prezzo di 750mila vittime all’anno), ma anche per offrire un apporto concreto che aiuti a veicolare la maturità spontanea in crescita nella società civile rispetto a una nuova coscienza animalista nel nostro paese.

spiagge